Futuro Remoto

I membri del Dipartimento di Scienze Chimiche partecipano da anni all'iniziativa di divulgazione scientifica "Futuro Remoto", uno dei primi Festival della Scienza in Europa, nato nel 1987 con l'urgenza di creare un dialogo tra scienza e società.

La XXXV Edizione dell'Evento si è tenuta dal 23 novembre al 3 dicembre 2021 a Città della Scienza, in presenza e con attività in remoto.

Le tematiche che hanno accompagnato la XXXV edizione del Festival sono state:

  • Transizione ecologica
  • Transizione energetica
  • Transizione agroecologica
  • Transizione economica
  • Transizione epidemiologica e sanitaria
  • Transizione digitale
  • Transizione eco-sociale
  • Transizione urbana
  • Identità di genere in transito
  • Transizione dei linguaggi

Di seguito si riporta l'elenco delle attività proposte da Docenti, Ricercatori, Dottorandi e studenti del Dipartimento di Scienze Chimiche.

  • Esperimenti di Cristallizzazione. Proponenti: Giarita Ferraro e Antonello Merlino

  

  • Donne&Scienza-Lise Meitner "Immagina una goccia d'acqua…" (Lise Meitner): lo studio del mondo macroscopico alla comprensione dell'infinitamente piccolo. Proponenti: Mauro Iuliano e Gaetano De Tommaso

  • Grafica molecolare: osservazione e descrizione al computer di transizioni conformazionali nelle macromolecole biologiche. Proponenti: Domenico Loreto, Giarita Ferraro Antonello Merlino.

  • Bevandexpress 4.0. Proponente: Daniele Naviglio

  • Elettroni e Molecole in movimento. Metodologie Computazionali per le studio delle loro transizioni. Proponente:Alessio Petrone

  • ISUSCHEM: l'esperienza di una start-up napoletana dalla ricerca alla produzione "green" di biochemicals. Proponente:Francesco Ruffo
  • Microalghe e batteri fotosintetizzanti: dalla raccolta agli impieghi biotecnologici per l'Uomo e per l'ambiente. Proponenti: Daria Maria Monti, Edgardo Filippone, Antonino Pollio, Pasquale Chiaiese (progetto in collaborazione con docenti di altri Dipartimenti).

Informazioni su prenotazioni e programma sono disponibili alla pagina:

https://www.futuroremoto.eu/

 

La XXXVI Edizione dell'Evento si terrà dal 22 al 27 Novembre 2022.

Le tematiche che accompagnano la XXXV edizione del Festival saranno:

  • conservazione dell'equilibrio
  • equilibri dinamici
  • equilibri instabili
  • equilibri e metamorfosi
  • equilibrio e armonie
  • Oscillazioni
  • Caos
  • Stabilità/In-stabilità
  • Controlli
  • Ambiente
  • Costruito
  • Paesaggio
  • Equilibri del Sistema Terra (Ambiente, Clima, Energia, Risorse Naturali)
  • Equilibrio/Ri-Equilibrio (Urbano, Territoriale, Ambientale,   > Metabolico, Spaziale, Paesaggio, Socio-economico, Dinamico,   > Socio-ecologico, Sistemico)
  • Cambiamenti
  • Labili Equilibri; il cancro
  • Difendere gli Equilibri: la prevenzione
  • Equilibri Interrotti: malattie infettive
  • Equilibrio Medicina-Ambiente: la sostenibilità
  • Equilibri Internazionali: Scienza senza Frontiere
  • Disequilibri

 

Di seguito si riporta l'elenco delle attività proposte da Docenti, Ricercatori, Dottorandi e studenti del Dipartimento di Scienze Chimiche.

 

Una vita a raggi X: Rosalind Franklin

Prof. Daniele Naviglio e Loredana Mariniello

Non tutti sanno che nel 1963 sul podio per la consegna del Premio Nobel per la scoperta della struttura del DNA mancava una scienziata il cui contributo è stato fondamentale: si trattava della ricercatrice Rosalind Franklin. Scopri le curiosità che si celano dietro questa storia e a partire da tessuti animali e vegetali, estrai il DNA dalle cellule e rendilo visibile ad occhio nudo. E non è finita qui. Insieme guarderemo con tanti altri esperimenti agli incredibili contributi che la ricerca sta continuando ad apportare in questo campo per esplorare le frontiere più recenti e innovative.

Target: Per tutti

Durata: 30 minuti

 

Salute in Equilibrio 4.0

Lo stato di salute umana deve essere in equilibrio con lo stato di salute dell'ambiente. E' questo che si intende con il termine One Health. La cura della persona deve essere in equilibrio con il rispetto per la salute dell'ambiente. Si propone di ricorrere ad integratori alimentari per promuovere la salute della persona. A tale scopo si propone di utilizzare scarti alimentari, e quindi ridurre il loro impatto come rifiuti, promuovendo così la salute dell'ambiente e il riciclo di componenti preziosi contenuti in essi (sostenibilità del processo). Metodiche "green" saranno illustrate per l'estrazione dei componenti salutari contenuti in diversi scarti alimentari e saranno utilizzati film edibili, costituiti essi stessi da biomolecole provenienti da scarti di lavorazione di alcuni alimenti, come veicolo delle molecole bioattive per la realizzazione degli integratori. Il pubblico verrà sensibilizzato sui concetti : One Health, Riciclo e Sostenibilità ambientale.


Notte dei Ricercatori

La Notte dei Ricercatori è una delle principali iniziative internazionali dedicati al dialogo tra ricerca e cittadini promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 nell'ambito delle azioni Marie Curie.

L'iniziativa coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. Gli eventi comprendono esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli e concerti.

I ricercatori del Dipartimento di Scienze Chimiche aderiscono all'iniziativa europea. Le attività del 2021 si sono tenute il 24 Settembre.

Le proposte dei ricercatori del Dipartimento di Scienze Chimiche sono state le seguenti:

  • Proteine ed arte
    • I colori utilizzati da un artista sono il frutto della sapiente miscelazione di materiali. La resa pittorica, gli ‘effetti speciali', la resa nel tempo sono spesso dovuti alla presenza di additivi con funzione di diluenti, leganti, o vernici protettive, spesso reperite nel mondo naturale. L'utilizzo di una biotecnologia innovativa minimamente invasiva che prevede la funzionalizzazione di un semplice lucido per proiezioni, e l'analisi mediante tecniche di proteomica e spettrometria di massa consente di identificare la componente proteica presente.
    • Referente: Leila Birolo
    • Location: San Marcellino Centro Storico
  • Esperimenti di cristallizzazione
    • Verranno mostrati due esperimenti:
      • la solubilizzazione in acqua calda e successiva cristallizzazione a freddo del solfato di rame pentaidrato. Raffreddando la soluzione, il solfato di rame, la cui solubilità diminuisce al diminuire della temperatura, cristallizza formando grandi cristalli regolari
      • un esperimento noto come ‘pioggia d'oro': formazione di cristalli per precipitazione dello ioduro di piombo a partire da nitrato di piombo e ioduro di potassio.
    • Referente: Giarita Ferraro
    • Location: San Marcellino Centro Storico

 

 

  • La Chimica applicata agli integratori alimentari
    • Lo scopo della dimostrazione è quello di mettere in evidenza l'importanza della Chimica nell'ambito dello studio e della produzione di integratori alimentari che si basano sul processo di estrazione solido-liquido, come la produzione di un infuso realizzato a temperatura ambiente impiegando l'estrattore Naviglio. Questa tecnologia di estrazione solido-liquido innovativa consente di forzare l'estrazione dei principi attivi del Karkadè e di trasferirli in un breve tempo di processo (circa 15 minuti) al liquido estraente, che in questo caso è l'acqua. Non impiegando fonti di calore per l'estrazione dei principi attivi, questi ultimi vengono estratti senza subire degradazioni e perciò conservano il loro potere curativo. Un' altra applicazione è la produzione di un integratore alimentare a base di ferro ferroso; a partire dalla razione tra la limatura di ferro e l'acido citrico (entrambe le sostanze di grado alimentare) si ottiene un composto molto stabile, il citrato ferroso che può essere aggiunto a diversi alimenti per integrare il ferro nella dieta di soggetti anemici e/o con deficit di ferro. In particolare, il citrato ferroso sarà aggiunto alla cioccolata consentendo l'integrazione del ferro nei bambini e in persone che non possono assumere farmaci.
    • Referente: Daniele Naviglio
    • Location: Agraria Portici

 

  • Economia circolare: dal laboratorio alla vita quotidiana
    • L'economia circolare è il nuovo modello a cui ispirare i processi produttivi e le abitudini quotidiane, come stabilito dal Green Deal Europeo e da tutte le nuove regolamentazioni a cui siamo tenuti in Europa ivi compreso il piano per la ripresa postpandemica del Next Generation EU, per salvare il nostro pianeta dal collasso. Ma in cosa consiste, quanto il nostro paese è avanti in questa transizione e quanto incide sulla nostra economia e sulla nostra occupazione? 
      Sono alcune domande a cui si risponderà nella fase di apertura di questo intervento. Per poi calare questo discorso più ampio nella nostra realtà. La realtà di laboratorio, riportando l'esempio di una bioraffineria sviluppata su scala pilota in Campania, in un progetto di ricerca industriale coordinato dall'ateno federiciano a cui hanno partecipato sette aziende. E la realtà delle nostre abitudini quotidiane, riportando degli esempi di semplici azioni che possiamo svolgere per dare il nostro piccolo grande contributo per la salute del nostro pianeta e di tutti i suoi abitanti.
    • Referente: Vincenza Faraco
    • Location: Agraria Portici

 

Nel 2022, il progetto europeo biennale ‘Notte dei ricercatori', vede per la prima volta la Federico II capofila di una rete di Atenei, Istituti del CNR e centri di ricerca, insieme ad  imprese culturali finalizzate alla divulgazione scientifica, presenti sul territorio regionale della Campania e del basso Lazio.

Durante lo svolgimento del progetto saranno proposti momenti in cui scienza, tecnologia, cultura, in tutte le loro declinazioni, saranno presentate al di fuori delle tradizionali mura delle accademie e degli enti di ricerca.

Tali momenti diventeranno occasioni di incontro, confronto, crescita e arricchimento non solo culturale ma, a tendere, anche di forte impatto economico e sociale.

STREETS (Science, Technology and Research for Ethical Engagement Translated in Society), questo è il nome del nuovo progetto approvato, vuole essere una vetrina in cui mostrare in prima persona la molteplicità e il valore delle ricerche svolte dalle Donne e dagli Uomini del nostro Ateneo, capace di offrire ampia visibilità nei confronti di un pubblico molto vasto, significativamente differenziato per estrazione culturale e sociale.

L'obiettivo principale è quello di proporsi al grande pubblico, con particolare attenzione alle famiglie e agli studenti. Si vuole promuovere l'importante ruolo della ricerca e dell'innovazione, mostrando concretamente il loro impatto sulla vita quotidiana dei cittadini.

Di seguito si riporta l'elenco delle attività proposte da Docenti, Ricercatori, Dottorandi e studenti del Dipartimento di Scienze Chimiche nell'ambito del Progetto.

 

FEDERICO II PLUS

Prof. Fabio Montagnaro

Interventi su temi relativi ad economia circolare e gestione sostenibile

delle risorse, con riferimento a processi di trasformazione della materia e dell'energia.

Locandine allegate: 1, 2, 3

 

Identificazione di biomolecole per indagini Archeometriche

Prof. Andrea Carpentieri

Negli ultimi anni il rapporto tra scienze applicate e i Beni Culturali si sta sempre più rafforzando. La caratterizzazione molecolare dei manufatti storici è un aspetto importante per il patrimonio culturale poiché permette di identificare i composti chimici usati dagli artisti nelle varie epoche. Le informazioni ottenute consentono di indagare le tecniche esecutive e i materiali costitutivi e sono utilizzate per sviluppare protocolli di restauro e di conservazione.

 

Ulteriori informazioni sugli eventi della Notte dei ricercatori 2021 sono disponibili alla pagina: https://www.nottedeiricercatori.it


Pint of Science

 

Pint Of Science, nato nel 2012 all'Imperial College di Londra e diffusosi anche in Italia a partire dal 2015, è l'evento di divulgazione scientifica più seguito al mondo, completamente gratuito e non a scopo di lucro, che esiste grazie al contributo degli sponsor.

Il Dipartimento di Scienze Chimiche partecipa attivamente a "Pint Of Science", il festival di divulgazione scientifica internazionale che porta la ricerca nei pub.

Alcuni studenti, dottorandi e ricercatori del Dipartimento sono volontari dell'associazione e, in qualità di membri del Team Napoli, svolgono funzioni organizzative fondamentali per la realizzazione di Pint Of Science nella nostra città ogni anno. Numerosi anche i contributi derivanti dai nostri docenti che si sono proposti come relatori nelle diverse edizioni, offrendo importanti spunti di dibattito e riflessione su tematiche scientifiche di rilevanza socio-culturale.

 

Per l'edizione 2022, dal 9 all'11 maggio, circa 150 i ricercatori di fama internazionale si sono alternati nei pub di tutta Italia. All'edizione napoletana, finanziata e sponsorizzata dalla Scuola Politecnica e delle Scienze di Base del nostro Ateneo, partecipano anche docenti del Dipartimento di Scienze Chimiche che si esibiranno al pub Slash+ nel quartiere Vomero nell'ambito del tema Atoms to Galaxies, dedicato alla chimica, fisica e astronomia. In particolare:

  • il 9 Maggio, il prof. Marco Chino ha offerto un contributo dal titolo "Rapporti mineRari: Geopolitica… elementare", in cui parlerà della distribuzione degli elementi della tavola periodica sulla Terra e del loro utilizzo nelle tecnologie più attuali e innovative;

https://pintofscience.it/event/dai-minerali-alla-birra-passando-per-le-bioplastiche-tutto-e-chimica

  • il 10 Maggio, il prof. Andrea Carpentieri ha trattato l'argomento "Identificazione di biomolecole nel mondo dei Beni Culturali" ed il ruolo chiave della Chimica nel mondo dell'Arte, in particolare per la diagnostica, il restauro ma anche l'identificazione storiografica dei manufatti storici che costituiscono il nostro patrimonio culturale.

https://pintofscience.it/event/chimica-e-arte

 

Per il programma completo dell'evento nell'area di Napoli è possibile consultare il seguente link: https://pintofscience.it/events/napoli

 

Per maggiori informazioni:

Dott.ssa Arianna Massaro (Coordinatore Pint of Science Napoli)

e-mail: arianna.massaro@unina.it

 

Link al sito: https://pintofscience.it


ADOTTA UN FILOSOFO E UNO SCIENZIATO

Docenti del DSC partecipano al progetto "ADOTTA UN FILOSOFO +UNO SCIENZIATO", un nuovo format del progetto "Adotta un filosofo" che la Fondazione Campania dei Festival promuove dal 2019 d'intesa con l'Ufficio Scolastico Regionale per la Campania.

ADOTTA FILOSOFO SCIENZIATO LOGO page 0001

https://fondazionecampaniadeifestival.it/progetto/adotta-un-filosofo-uno-scienziato/

 

Gli studenti dell'ultimo biennio delle scuole secondarie di secondo grado che partecipano all'evento hanno la possibilità di ricevere la visita di un filosofo e congiuntamente anche quella di uno scienziato. Nel 2022, studiosi di filosofia e materie scientifiche si sono confrontati sul tema "L'anima e la techne".

 

Docenti del DSC coinvolti:

Francesco Ruffo, Gerardino D'Errico, Antonello Merlino

 

ADOTTA FILOSOFO SCIENZIATO LOGO page 0001ADOTTA FILOSOFO SCIENZIATO LOGO page 0001ADOTTA FILOSOFO SCIENZIATO LOGO page 0001

Articoli sull'argomento:


Dentro una goccia d'acqua

L'evento di divulgazione scientifica "Dentro una goccia d'acqua" si è tenuto nei giorni 20 e 27 maggio 2022 nella zona antistante l'ingresso del Dipartimento di Scienze Chimiche e presso la nuova sala del Consiglio del Dipartimento. L'evento, destinato ad un pubblico generico, aveva lo scopo di sensibilizzare i partecipanti al tema dell'acqua come risorsa e l'obiettivo di avvicinarli alla Chimica, che è una scienza non ben trattata dai mass media. Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell'acqua è uno degli Obiettivi dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile dell'ONU.

Nel corso dell'evento, ricercatori e docenti del Dipartimento di Scienze Chimiche hanno illustrato ai partecipanti argomenti legati alla tematica proposta, integrandoli con attività laboratoriali. In particolare, sono state svolte esercitazioni sul trattamento delle acque, sull'acqua presente negli alimenti e nei liquidi biologici e sulle proprietà dell'acqua.

Le attività laboratoriali – che hanno previsto in tutti i casi un significativo grado di coinvolgimento e partecipazione attiva del pubblico presente - sono state integrate con 14 poster divulgativi e diversi video trasmessi in continuo nella sala del Consiglio del Dipartimento, messa a disposizione dell'iniziativa.

 

Impatto dell'iniziativa

All'iniziativa hanno partecipato oltre 270 persone in totale, esterne al Dipartimento. In particolare, all'evento hanno partecipato 102 persone, per lo più studenti delle scuole superiori, in data 20 maggio e 171 persone, per lo più studenti delle scuole elementari e studenti delle superiori, in data 27 Maggio. Attraverso la registrazione dei partecipanti è stato stimato che il 15% dei partecipanti aveva un'età inferiore a 10 anni, il 70% un'età compresa tra 11 e 20 anni, circa il 10 % un'età compresa tra 20 e 30 anni e il 5 % un'età superiore a 30 anni.

 

Valutazione dell'iniziativa

Per la valutazione dell'evento è stato predisposto un questionario di gradimento basato nello specifico su scala Likert da 1 a 5, che prevedeva le seguenti domande:

  • Sei soddisfatto/a della partecipazione a questo evento?
  • Consiglieresti l'evento ad un amico?
  • Intendi approfondire ulteriormente i temi trattati?
  • Il tema dell'evento è rilevante?
  • Sei soddisfatto/a della partecipazione a questo evento?

 

I risultati del questionario, che è stato compilato dal 71 % dei partecipanti, rivelano un grande interesse per l'iniziativa: il 90% si è definito "del tutto soddisfatto" o "abbastanza soddisfatto dell'evento", l'88% consiglierebbe l'evento ad un amico, il 90  % ritiene che il tema dell'iniziativa sia rilevante e l'83% prevede di approfondire ulteriormente i temi trattati.

 

Attenzione della stampa e siti web

L'evento è stato pubblicizzato sul sito web del Dipartimento di Scienze Chimiche (Dentro una goccia d'acqua | Dipartimento di Scienze Chimiche (unina.it))  e sul sito della Terza Missione d' Ateneo (Dentro una goccia d'acqua – TerzaMissione@Unina), sui canali social deli corsi di studio incardinati nel Dipartimento di Scienze Chimiche ed ha attirato l'attenzione della testata giornalistica universitaria Ateneapoli (numero 8 del 13 Maggio 2022 e numero 10 del 10 Giugno 2022) e di siti web specializzati (Scienza e Scuola: https://www.scienzaescuola.it/)

In tutti i contesti, a partire dalla locandina (allegato 1), è stato esplicitato chiaramente che l'evento è stato finanziato dalla Scuola Politecnica e delle Scienze di Base nell'ambito del Bando Outreach e Divulgazione 2022. Il logo della Scuola è stato inserito su tutte le locandine, i roll-up e gli attestati di partecipazione che sono stati distribuiti ai partecipanti, per evidenziare il contributo della Scuola all'iniziativa.

 


Carnevale a Città della Scienza

Docenti e ricercatori del Dipartimento di Scienze Chimiche partecipano, nell'ambito dei Weekend a Città della Scienza, all'evento "Carnevale a Città della Scienza". Nel 2022, l'evento si è tenuto Domenica 27 Febbraio.

Repliche :            ORE:  11.00, 12.30 , 14.30, 16.00

 

 

Titolo dell'attività proposta:

Alla scoperta dei colori con la luce invisibile

Referenti:

Mauro Iuliano, Gaetano De Tommaso, Maria Michela Salvatore

Descrizione dell'evento:

Il colore degli oggetti è determinato dalla luce che viene riflessa e che giunge all'occhio umano. La luce naturale contiene anche una componente a cui l'occhio non è sensibile, chiamata luce infrarossa. Utilizzando altri rivelatori, al posto dell'occhio umano, è possibile osservare i colori con la luce infrarossa (a cui invece l'occhio è insensibile). La luce infrarossa si può registrare con una semplice fotocamera digitale (o anche con una webcam) così da avere una visione diversa dell'oggetto, che ci fa capire  la sua natura. Tra le diverse applicazioni, si possono scoprire le differenze tra i vari colori ed i differenti inchiostri.

La dimostrazione farà conoscere la natura della luce e le implicazioni sull'osservazione dei colori con la luce naturale e quella infrarossa. Saranno mostrati oggetti, pigmenti, dipinti che, osservati con una videocamera modificata, appariranno con variazioni cromatiche. Il pubblico potrà eseguire direttamente le prove ed osservare da vicino i vari effetti che vengono presentati.

Destinatari. Pubblico generico.


DSC@SCHOOL

Docenti e ricercatori del Dipartimento di Scienze Chimiche sono impegnati in numerose attività di divulgazione scientifica condotte nelle Scuole medie inferiori e superiori. DI seguito una lista degli interventi più recenti:

 

 

ISS San Benedetto di Latina 5/3/2022. Prof. Naviglio

I.T.C.S.G. Masullo – Theti di Nola. 28/3/2022. Prof. Naviglio

Istituto PROFAGRI di Salerno - Istituto Professionale Servizi per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale. 22/4/2022. Prof. Naviglio


Altre attività

La storia del DSC.

---------------------------------------------------------------------------------------------