Corso di Dottorato in Scienze Chimiche

  • Manifesto

Il corso di dottorato in Scienze Chimiche ha come obiettivo la formazione avanzata e rigorosa di dottori di ricerca, che siano in grado di organizzare e gestire la ricerca nei molteplici settori della chimica, in maniera innovativa e autonoma. Particolare attenzione è dedicata agli aspetti multidisciplinari della ricerca e alla sua integrazione con le discipline correlate, al fine di ampliare l'orizzonte delle conoscenze e, di conseguenza, i futuri sviluppi occupazionali.

Le principali tematiche trattate si collocano nelle aree seguenti: chimica e biochimica di peptidi, proteine e acidi nucleici; chimica metallorganica e bioinorganica; chimica e fisica di materiali polimerici e nanostrutturati; reattività e catalisi in processi di rilievo industriale; sintesi, struttura, meccanismi di reazione e bioattività di molecole organiche; sviluppo di nuove metodologie analitiche; sviluppo di modelli e metodi teorici e computazionali. Le ricerche mirano, inoltre, a possibili applicazioni in settori d'avanguardia, quali catalisi, sensoristica, micro- e opto-elettronica, biomedicina, biologia e diagnostica.


Attività di ricerca

Il Corso di dottorato in Scienze Chimiche offre un ampio spettro di attività di ricerca che riflettono la ricerca di eccellenza svolta nel Dipartimento di Scienze Chimiche.

Elenco attività di ricerca


Didattica

Il dottorato in Scienze Chimiche offre come attività didattica diversi corsi tenuti sia da docenti afferenti al Dipartimento di Scienze Chimiche sia da ospiti di altre Università italiane e straniere. L'offerta didattica copre diversi argomenti di avanguardia nella ricerca in campo chimico. Inoltre il Corso di Dottorato è attivo nella organizzazione di numerosi seminari tenuti da docenti ospiti sia italiani che stranieri. Per completare il percorso formativo gli studenti di dottorato possono seguire anche insegnamenti affini, integrativi o opzionali, offerti da Corsi di Laurea Magistrale, attinenti alle finalità del Dottorato in Scienze Chimiche.

Elenco Insegnamenti e Docenti

 


RELAZIONI INTERNAZIONALI E CON ENTI ESTERNI

Rapporti internazionali
 
  • DEPARTMENT OF CHEMISTRY – WASHINGTON STATE UNIVERSITY – SEATTLE (Cod. 555)
  • DEPARTMENT OF CHEMISTRY, CORNELL UNIVERSITY, ITHACA (USA) (Cod. 554)
  • DR. ALAIN FORT, GROUP D'OPTIQUE NONLINÉAIRE ET OPTOÉLECTRONIQUE, IPCMS-CNRS STRASBOURG, FRANCIA. (Cod. 556)
  • DUTCH POLYMER INSTITUTE, EINDHOVEN THE NETHERLANDS (Cod. 558)
  • EPFL – ÉCOLE POLYTECHNIQUE FÉDÉRALE DE LAUSANNE, SVIZZERA (Cod. 2041)
  • (ILL) INSTITUT LAUE-LANGEVIN GRENOBLE FRANCIA (Cod. 330)
  • ISIS (RUTHERFORD APPLETON LABORATORY, DIDCOT, UK (Cod. 332)
  • (JCNS) JULICH CENTER NEUTRON SCIENCE, GARCHING (MUNICH) GERMANY (Cod. 331)
  • LLB LEON BRILLUN LABORATORY, SACLAY, FRANCE (Cod. 560)
  • MAX PLANK INSTITUT FOR BIOPHYSICAL CHEMISTRY GOTTINGEN, GERMANY (Cod. 333)
  • MRC LABORATORY OF MOLECULAR BIOLOGY, HILLS ROAD, CB2 2QH CAMBRIDGE (REGNO UNITO) (Cod. 552)
  • UNIVERSITÀ DI NOTRE DAME USA PRESSO IL PROF. EDUARDO WOLF (Cod. 2040)
 
Convenzioni enti esteri
 
  • (JCNS) JULICH CENTER NEUTRON SCIENCE, GARCHING (MUNICH) GERMANY (Cod. 331)
  • LLB LEON BRILLUN LABORATORY, SACLAY, FRANCE (Cod. 560)