BANDO E MODALITA' DI AMMISSIONE

Bando di concorso per l'ammissione al corso di Dottorato in Scienze Chimiche – 36° ciclo – Università degli Studi di Napoli "Federico II"

 

Il testo del bando, e l'allegato A) - in cui sono riportate le modalità di selezione ed il calendario delle prove di concorso, oltre che il numero delle posizioni rese disponibili sia a candidati italiani, sia a quelli provenienti da altri Paesi - sono disponibili alla pagina:

http://www.unina.it/didattica/post-laurea/dottorati-di-ricerca/bandi-di-ammissione

Dalla stessa pagina si accede anche alla procedura per la registrazione dei candidati, e per la compilazione della domanda di partecipazione.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata esclusivamente tramite procedura telematica, secondo le modalità indicate nel bando stesso.

La scadenza dei termini per la presentazione della sola domanda di partecipazione al concorso (quindi, senza l'invio di altri allegati) è fissata per le ore 12 di martedì 26 maggio.

L'intera documentazione da produrre ai fini della valutazione dei titoli e del curriculum vitae et studiorum, unitamente alla domanda di partecipazione al concorso, debitamente sottoscritta, e all'attestato di pagamento del contributo per la partecipazione alla selezione, dovranno essere invece inviati in formato digitale entro e non oltre mercoledì 10 giugno 2020, a pena di esclusione, con le modalità che saranno fornite ai candidati dal Dipartimento di Scienze Chimiche, con apposito messaggio di posta elettronica inviato all'indirizzo indicato dal candidato nella domanda.

Potranno partecipare al concorso anche i laureandi magistrali che conseguiranno il titolo entro e non oltre il 31 ottobre 2020.

Di seguito sono riportate le informazioni relative alle posizioni messe a concorso per il 36° ciclo del Dottorato in Scienze Chimiche, che avrà inizio presumibilmente il 1° novembre 2020.

Durata: 3 anni

 

Totale posizioni disponibili: 12

  • posizioni con borsa di studio: 7, di cui 1 riservata a candidati che abbiano conseguito all'estero il titolo richiesto.
  • posizioni senza borsa di studio: 3 di cui 1 riservata a candidati laureati presso l'Università di Nablus "An Najah National".
  • 2 posizioni riservate a borsisti di Stati esteri.
  • 1 posizione con borsa finanziata da INPS, riservata ai figli ed orfani di iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e di pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici, per lo svolgimento della seguente ricerca: "Metaboliti microbici e di piante con attività stimolante e/o inibente la germinazione di piante infestanti parassite".

 

Potranno aggiungersi ulteriori posizioni con specifiche tematiche di ricerca, finanziate da fondi dipartimentali o da enti esterni.

 

Modalità di ammissione

Requisito di ammissione è il conseguimento del titolo di laurea magistrale (o laurea specialistica o "vecchio ordinamento" oppure un titolo straniero di livello equivalente, non necessariamente in discipline delle Scienze Chimiche) entro i termini previsti dal bando (31 ottobre 2020).

 

Gli esami di ammissione prevedono:

  • valutazione dei titoli;
  • prova orale.

 

Il punteggio (per i posti non riservati) è così ripartito: 20 punti per i titoli e 80 punti per la prova orale.

Sarà ammesso alla prova orale il candidato che abbia riportato nella valutazione dei titoli un punteggio non inferiore a 8/20.

La prova orale si intende superata solo se il candidato riporta un punteggio di almeno 48/80.

 

Il punteggio (per i posti riservati) è così ripartito: 40 punti per i titoli e 60 punti per la prova orale.

Sarà ammesso alla prova orale il candidato che abbia riportato nella valutazione dei titoli un punteggio non inferiore a 24/40.

La prova orale si intende superata solo se il candidato riporta un punteggio di almeno 36/60.

 

 

I risultati relativi alla valutazione dei titoli e del curriculum universitario saranno pubblicati il 06 luglio 2020. Le prove orali si terranno - per via telematica - a partire dall'8 luglio 2020.

 

La prova orale verterà sulla discussione di una tematica di ricerca, scelta dal candidato tra quelle disponibili per il ciclo in esame, o proposta dal candidato stesso.

Saranno accertate le conoscenze di base delle discipline chimiche, riguardanti soprattutto la tematica discussa.

Sarà, infine, valutata la conoscenza della lingua inglese.

 

Ulteriori informazioni potranno essere richieste rivolgendosi alla segreteria del dottorato: dotscichi@unina.it